Contact : Per informazioni: 0461 1920727

Chiedere rimborso

E’ attivo il portale per le richieste di rimborso on line sul sito di Mutua Artieri: Registrati subito e segui le istruzioni sul portale!
RIMBORSI.MUTUAARTIERI.IT

Se invece preferisci chiedere rimborso via email o di persona, segui questi semplici passi e se hai dubbi prova a leggere le FAQ nella sezione dedicata.

Ricorda di avere a portata di mano: il modulo per il rimborso, il tuo codice IBAN, copia dell’impegnativa del medico (richiesta per l’area specialistica pubblica) e la fattura relativa alla prestazione.

  step1
SCARICA IL MODULO

scarica e stampa il modulo di richiesta rimborso o ritiralo presso una delle nostre sedi.

 step2
COMPILA IL MODULO

compila il modulo su entrambi i lati (anagrafica socio e IBAN socio) e firmalo

 step3
ALLEGA LA DOCUMENTAZIONE

Allega copia dei documenti attestanti la prestazione ricevuta.
AREA SPECIALISTICA PUBBLICA: copia dell’impegnativa del medico e ricevuta del ticket pagato
AREA SPECIALISTICA PRIVATA: fattura contenente la specifica della prestazione effettuata

 step4
CONSEGNA

Consegna i documenti entro 60 giorno dalla data della fattura.
PRESSO la sede di Mutua Artieri, le sedi territoriali dell’Associazione Artigiani o in uno degli uffici dei Patronati (INCA-CGIL, INAS-CISL, ITAS-UIL)
VIA E-MAIL a rimborsi@mutuaartieri.it allegando tutti i documenti in un unico pdf con la denominazione: COGNOME NOME – AZIENDA (es. Mario Rossi – denominazione azienda.pdf).

I rimborsi possono essere richiesti di norma, in corso d’anno entro 60 giorni dalla data della fattura e, comunque, entro il termine massimo del 31 gennaio dell’anno successivo a quello della prestazione.

E’ possibile chiedere rimborso al fondo anche attraverso

  • l’Associazione Artigiani – Via del Brennero, 182 Trento  (tel. 0461 803800)
  • INAPA – Via del Brennero, 182 Trento (tel. 0461 803800)
  • INCA CGIL –  Via Maioliche, 53, Rovereto TN (tel. 0464 425263 )
  • INAS CISL – Via Alcide De Gasperi, 61 Trento (tel. 0461 215252)
  • ITAL UIL – Via G. Matteotti, 67-71  Trento (tel. 0461 376180)

I rimborsi potranno essere richiesti anche attraverso la posta elettronica, inviando la domanda e relative notule di spesa a: rimborsi@mutuaartieri.it.

DOCUMENTI DA ALLEGARE   per la richiesta di rimborso spese mediche:

  • Modello di richiesta rimborso debitamente compilato in ogni sua parte (anagrafica Socio e codice Iban Socio) e firmato.
  • Notule di spesa in originale, che verranno restituite al Socio.

Qualora la fattura sia unica, e riferita a più prestazioni, si richiede specifica numero prestazioni ed importi parziali delle stesse.

Documentazione medica da allegare (anche in fotocopia):

  1. in caso di prestazione attraverso il Servizio Sanitario Pubblico: la ricevuta del ticket pagato e l’impegnativa del medico;
  2. in caso di prestazione privata: copia prescrizione medica, oppure certificato emesso dallo specialista contestualmente all’emissione della fattura, attestante patologia e/o sospetto diagnostico che ha reso necessaria la prestazione medica specialistica.

CONDIZIONI GENERALI DELLE GARANZIE 

  1. Non è richiesta la compilazione di questionario sanitario
  2. Estensione territoriale: mondo intero
  3. Sono sempre esclusi:
    • La cura delle malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, compresi i comportamenti nevrotici;
    • Le prestazioni mediche aventi finalità estetiche;
    • Il trattamento delle malattie conseguenti all’abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché all’uso non terapeutico di stupefacenti, allucinogeni, anfetamine e simili;
    • Gli infortuni derivanti dalla pratica di sport aerei, dalla partecipazione a corse e gare motoristiche e alle relative prove di allenamento, salvo che si tratti di corse podistiche, gare bocciofile, pesca non subacquea, tiro a segno, tiro a volo e simili, scherma e tennis;
    • Gli infortuni causati da azioni dolose/criminali compiute dall’assicurato, esporsi deliberatamente a pericoli eccezionali (salvo in caso di solidarietà umana);
    • Le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell’atomo di radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni ionizzanti;
    • Le conseguenze di guerra, guerre civili, invasione, insurrezioni, rivolte, atti di pirateria e sabotaggio, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche.